Skip to main content

Prega

Pregare è un'attività importante di un discepolo. Dimostriamo di essere veri discepoli di Gesù se noi preghiamo con insistenza e costanza, e se noi preghiamo per le cose giuste. L’atto di pregare ci avvicina al nostro Padre, dimostra quanto profondo è il nostro rapporto con Lui, e rafforza i nostri rapporti con gli altri. La preghiera si sviluppa, promuove e arricchisce le nostre relazioni con Lui e con loro.

LA PREGHIERA ALTRUISTA DI ABRAMO. Sappiamo tutti cosa c'era in Sodoma e Gomorra che ha spinto Dio a distruggerle. Perché Abramo è così insistente sul risparmio di Sodoma e Gomorra? Qual'è il rischio? Se leggiamo il testo nel più ampio contesto della storia avremo la risposta. Abramo ha parenti lì: Lot e la moglie e 2 figlie. E forse ha anche amici che vivono lì. La sua preghiera insistente è innescata dalla preoccupazione per i suoi cari. Anche se hanno preso strade diverse a causa delle loro ricchezze e lotta tra i loro pastori, Abramo non ha dimenticato di pensare ai benefici di Lot e la sua famiglia. Abramo non ha pregato per sé, ma per il benessere delle persone innocenti di Sodoma e Gomorra. Egli intercede per loro. Pregò per la compassione e il perdono dei peccati.

Se abbiamo buone relazioni, preghiamo con forza. Se amiamo i nostri parenti, la nostra famiglia, o chiunque che ha bisogno, ci sarà sicuramente da pregare per quella persona. Se amate una persona con il cancro o una malattia cronica, sono sicuro si prega per quella persona per essere guarita. Si insiste con Dio di guarire soprattutto se quella persona è tuo padre o tua madre o tuo figlio o la propria figlia. Una persona che non prega abbastanza forte, ha problemi con le relazioni. L'amore ci guida a implorare, ad essere insistenti con il Signore di non portare via le persone che amiamo di più.

LA PREGHIERA ALTRUISTA DI GESÙ. La seconda lettura non parla esplicitamente di preghiera. Ma tutti sappiamo che la nostra salvezza si ottiene attraverso la vita di preghiera di Gesù quando altruisticamente si sottomise alla croce e quando Dio lo ha risuscitato dai morti. Il suo sacrificio d'amore, il suo atto: dare la vita per un amico, è la più alta forma di petizione a Dio per salvare l'umanità dalla distruzione dal peccato. Dio ci aveva perdonato attraverso l'intervento di Gesù. Gesù non ha pregato per sé, ma per il benessere delle persone innocenti della terra. Egli intercede per noi. Pregò per la compassione e il perdono dei nostri peccati.

IL NOSTRO PADRE COMPASSIONEVOLE E MISERICORDIOSO. Il Vangelo ci incoraggia a pregare incessantemente, ad essere perseveranti nella preghiera. La persona che prega non deve essere facilmente scoraggiata se Dio non sembra essere in ascolto. Come l’atto di Abramo nella prima lettura, nella parabola, Gesù dimostra che pregare Dio, si deve esercitare una tremenda energia; uno dovrebbe sfidare rifiuto e scoraggiamenti. L'obiettivo della nostra preghiera è quello di ottenere giustizia da Dio. Non dobbiamo smettere di pregare se la giustizia non è stata data a noi. Non dobbiamo smettere di pregare, se vogliamo davvero la giustizia di Dio. Non dobbiamo mai smettere di pregare. Ma non solo dobbiamo essere insistenti, dobbiamo anche essere coerenti. Perché alla fine, Lui ci mostrerà la sua compassione e misericordia. La misericordia e la compassione di Dio è così immensa che sicuramente ascolta le nostre preghiere se preghiamo che ne hanno bisogno.

LA NOSTRA PREGHIERA ALTRUISTA. "E io vi dico, chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto. Per che chiunque chiede riceve e chi cerca trova e a chi bussa sarà aperto.” Se questa domenica ci ricorda di pregare per gli altri che soffrono e non solo per le cose di cui abbiamo bisogno noi stessi. Sia oggi un invito che dobbiamo pregare come Abramo, come Gesù che non ha pregato per sé stesso, ma per il benessere delle persone innocenti, per i loro cari. Essi intercedono per gli altri. Hanno pregato per la compassione di Dio e del perdono per gli altri. Sia questo giorno un richiamo per tutti noi, di assicurarsi a trovare amici, e non nemici, in modo che ci sarà qualcuno che pregherà per noi quando ne abbiamo bisogno. Chiedete, cercate e bussate con insistenza e costanza fino a quando si riceve ciò che si sta chiedendo da Dio.

Comments

Popular Posts Last Year

See You!

Close your eyes. What do you see? Nothing, right? Only darkness. Will you be happy if all you can see is black and empty? Well, some prefer to close their eyes to avoid seeing the reality, but I tell you, they won’t be happy, they won’t be forever happy.



Today, fourth Sunday of Lent, the two other symbols of Baptism that brings us also two important things in life are presented to us: LIGHT AND HAPPINESS. These symbols are the OIL AND THE CANDLE.The oil symbolizes that we are chosen, we are anointed, we are sent. And the candle represents Christ, the true light, our guiding light.

When God chooses someone to lead his people, he, don't usually chooses the seemingly perfect in the eyes of men. Why choose David, who is just a handsome youth, ruddy and young? Why not choose the lofty stature of the elder brother who is Eliab? Sometimes, most of the times, God chooses people who are not worthy in the eyes of men. Those whom we have never thought of. Sometimes, God chooses those who a…

Scelti, unti, portatore della Luce

Oggi, quarta domenica di Quaresima, ci sono presentati DUE SIMBOLI del Battesimo che ci ricordano due cose importanti nella nostra vita: LA LUCE E LA FELICITÀ. Questi simboli sono L'OLIO E LA CANDELA.L'olio significa che siamo scelti, siamo unti, siamo inviati. E la candela rappresenta Cristo, la vera luce, il nostro faro. 


Quando Dio sceglie qualcuno per condurre il suo popolo, di solito non sceglie qualcuno apparentemente perfetto agli occhi degli uomini. Perché sceglie Davide, che è solo un bel giovane, rubicondo e un ragazzo? Perché non ha scelto il fratello maggiore Eliab, con la statura alta e che aveva l'età giusta, come i vecchi dicono? A volte, Dio sceglie le persone che non sono degne agli occhi degli uomini. Quelli ai quali non abbiamo mai pensato. A volte, Dio sceglie chi non va bene per noi, secondo i nostri standard. Ma, purtroppo, Dio non vede come vede l'uomo. Noi spesso guardiamo l'apparenza, ma il Signore guarda al cuore. LE APPARENZE POSSONO ACCE…

Cambiamenti

Oggi, ci concentreremo su una sola parola che riassume tutto ciò le letture che abbiamo ascoltato e tutto ciò che dobbiamo fare nella vita come cristiani. E quella parola è CONVERSIONE. Possiamo definire conversione, cercando per il suo significato nel dizionario. Ma, concentriamoci sulle letture. Perché credo che possiamo trovare il senso da lì.

La conversione comporta il cambiamento. La conversione può essere lo stesso: l'alterazione, la modifica, variazione, la rivoluzione, la trasformazione:

1) Dal UMILIATO a GLORIOSO - la terra di Zabulon e di Neftali è stato umiliato, ma in seguito si rivelerà gloriosa;

2) Da che camminava nelle TENEBRE ad essere in grado di vedere una nuova LUCE. Vivere nelle tenebre a vivere nella luce;

3) di essere DIVERSO a UNANIME - nella fede;

4) dall'essere DIVISO in seguito a diversi capi religiosi (Apollo, Paolo, Cefa) per essere UNITI in un capo unico che è Cristo. Questo mi porta alla mente la celebrazione che stiamo celebran…