Sunday, January 8, 2017

Il Prescelto

Che cosa rende una persona amabile e piacevole per i loro genitori o per chiunque? Che cosa comporta essere scelti?

Per aiutarci a contemplare la festa del Battesimo del Signore, guardiamo le tre caratteristiche principali di un eletto, di una persona di cui il Signore si compiace: CONCILIATORE, GIUSTA E OBBEDIENTE.

CONCILIATORE O PORTATORE DI PACE. La nostra prima lettura ci dice che la persona che compiace il Signore è colui che porta la pace e ama la pace perché lo Spirito del Signore è con lui. Non grida né alza il tono, non fa udire in piazza la sua voce, non spezza una canna incrinata, non spegne uno stoppino dalla fiamma smorta, e proclama il diritto con verità.

Gesù, il prescelto, ha portato e continua a portare la pace a tutti coloro che hanno il cuore turbato. Egli ha riportato il rapporto rotto tra l'uomo e Dio.

Non è che noi amiamo le persone che sono tranquille, che ci danno la pace della mente, le persone che quando le vediamo troviamo sollievo e ci portano gioia? Come seguaci di Gesù, COME CRISTIANI BATTEZZATI, dobbiamo sempre ricordare che SIAMO CHIAMATI ANCHE AD ESSERE MEDIATORI DI PACE, conciliatori e portare la pace alla nostra famiglia e alla comunità, piuttosto che essere fonte di tragedia e di guerra. Essendo mediatori di pace, saremo amabili e piacevoli non solo agli occhi degli uomini, ma anche per il nostro Dio Padre.

GIUSTO. La seconda caratteristica che piace al Padre è quella di avere paura nel Signore e di essere giusto. La nostra seconda lettura dice che San Pietro si rese conto che Dio non ha una preferenza nella scelta di una persona che lo servirà. Egli sceglie chi vuole di qualunque nazione o razza. Egli sceglie coloro che hanno paura o rispetto nel Signore e coloro che sono giusti.

Gesù, il prescelto, ha avuto un grande rispetto per il Padre e era giusto in tutte le sue vie, in tutte le sue azioni, in tutte le sue opere. Egli non solo ha portato la pace, ha anche portato la giustizia a tutte le nazioni.

COME CRISTIANI BATTEZZATI, SIAMO CHIAMATI ANCHE AD AVERE RISPETTO E TIMORE DEL SIGNORE. Siamo chiamati ad avere rispetto dei nostri genitori e che abbiamo un senso di paura in loro, tutte le nostre azioni sono al posto giusto. Siamo invitati a essere giusti in tutte le nostre azioni e comportamenti.

OBBEDIENTE. La terza caratteristica di una persona gradita al Signore è obbediente. Lui è obbediente alle leggi e statuti. Essere obbedienti, il più delle volte, porta avanti la pace e la giustizia per tutti.

Il nostro Vangelo ci dice che quando Gesù è venuto per farsi battezzare da Giovanni nel fiume Giordano, Giovanni non avrebbe voluto farlo perché non si sentiva degno e anche ha detto che è lui che Gesù deve battezzare. Ma Gesù disse: “Lascia fare per ora, perché conviene che adempiamo ogni giustizia.” Gesù ha dimostrato che era venuto a non rompere le leggi, ma piuttosto a compierle.

Miei cari amici, COME CRISTIANI BATTEZZATI, SIAMO CHIAMATI ANCHE AD ESSERE PERSONE OBBEDIENTI. Essere obbediente alla legge è essere giusto e portare la pace. Siamo chiamati a seguire i precetti del Signore. Vorrei ricordare a tutti che quando diciamo legge, non è il concetto a cui siamo abituati. Quando diciamo legge nel contesto cristiano, è uguale alla parola amore. Ecco perché a volte, si può essere portati o infrangere le "leggi" che conosciamo, al fine di seguire la legge suprema che è l'amore.

Nella festa odierna del Battesimo del Signore, mentre rinnoviamo più avanti la nostra promessa del battesimo, vorrei invitare tutti voi per ricordare la vostra vita di cristiani. Nella tua vita di cristiano per 13 anni, 20, 30, 40, 60, o 90, sei mai stato un conciliatore, costruttore di pace o voi siete stati sempre le cause dei guai? Temete il Signore o non si teme nessuno, neanche Dio e quindi non hai cura di essere giusto nelle tue vie e le opere? Siete obbedienti ai precetti del Signore e disposti a vivere da cristiani?

CERCHIAMO DI ESSERE CONCILIATORI O OPERATORI DI PACE, GIUSTI E OBBEDIENTI IN MODO CHE DIO NOSTRO PADRE SI PUÒ ANCHE COMPIACERE DI NOI.


No comments:

Post a Comment