Skip to main content

Stella Polare


Durante i tempi antichi, i pescatori dipendevano alle stelle che guidava la loro strada e trovare il loro cammino verso casa. Loro semplicemente cercano la stella settentrionale che non cambia mai il suo corso, né la sua posizione, è sempre al centro di tutto ciò che ruota. Nella notte scura, questa stella del nord splenda luminosamente, e quindi ci aiuterà a portarci a casa quando ci si è persi o si vuole andare a casa.

Nella festa odierna dell'Epifania, che vuol dire, festa della manifestazione del Signore, ci viene presentato un’altra stella polare. Una stella che si è manifestato in Oriente che ha portato i saggi provenienti da diversi continenti del mondo a venire insieme per adorare e rendere omaggio al Figlio unigenito di Dio. Oggi è la festa del compimento di una antica profezia che un giorno il regno degli Assiri e dell'Egitto, l'est e l'ovest, e che i nemici della terra promessa saranno insieme e la pace regnerà nel paese. Questa festa di per sé è la festa di Natale. È il terzo modo di presentare la nascita di Cristo. Il terzo modo di presentare la manifestazione di Dio sulla terra.

Così, la stella non era una stella fisico che vediamo nel cielo notturno, ma sì, è una stella che vediamo in alto. La stella non è apparso nella notte nel cielo, ma sì, è una stella che è apparso sulla terra, mentre la terra viveva al buio a causa dei nostri peccati. La stella è Cristo stesso, che ha manifestato ai tutti, al saggio, al semplice, e anche ai nemici. La luce, la stella, è il Verbo stesso, la Parola di Dio che si è fatta carne e ha vissuto in mezzo a noi. Egli è la luce di cui il profeta Isaia ha parlato nella prima lettura di oggi.

Egli è la luce che ha guidato le menti dei saggi sulla strada giusta verso Dio. Egli è la luce brillante della gloria del Signore. Egli è la luce che ha riorientato ai saggi ad offrire i loro tesori per il solo ed unico donatore del vero tesoro della vita. Egli è la luce che ha spinto le autorità a tremare, inciampare e cadere. Egli è la luce che ha causato problemi per coloro che preferiscono vivere al buio. Le sue parole, le sue azioni, le sue opere ci hanno illuminato per vedere le meraviglie e le opere di Dio, la bellezza della vita, il volto di Dio, e la maggior parte di tutto, in modo che possiamo vedere quanto ci ama Dio. Le sue parole, le sue azioni, le sue preghiere ci portano sulle strade corretta, verso la strada della casa di Dio. La sua luce ci trasforma in piccoli riflessi di quella grande luce che ci conduce.

Un vero uomo saggio cercherà il senso della sua vita in Cristo, nel Signore. E chi fa questo, trova la gioia nella vita, la soddisfazione, la pienezza della vita cristiana. Una persona illuminata a Cristo adora senza dubbio Dio, e dà il migliore di tesoro della vita: il suo cuore. Il nostro cuore è prezioso come l'oro, l’incenso e la mirra (tre simboli della ricchezza del dono di Dio, il culto di Dio, e la morte che conduce a Dio). Date al Signore un cuore che ama Dio, un cuore che è pieno di ricchezza, un cuore che rimane in Dio. Un cuore che è illuminato dalle parole di Dio, cambia. Il suo punto di vista cambia, il suo modo di vita cambia, anche i suoi atteggiamenti cambiano, si trasformano. Ed è per questo che, una persona si chiama saggia perché ha un cuore trasformato.

Cari amici, lasciate che Gesù Cristo sia la nostra stella polare, la nostra unica stella. Lasciatevi illuminare da Gesù Cristo ed essere piccole lune al vostro prossimo. Nella seconda lettura di oggi, san Paolo ci dice che come popolo di Dio, siamo anche chiamati, in Cristo Gesù, a condividere la stessa eredità, per essere membri dello stesso corpo e partecipi della stessa promessa di Dio attraverso il Vangelo.

Vuoi dare il miglior regalo ai suoi familiari in questa epifania? Cambia il tuo cuore e diventa una persona migliore e amorevole. Lascia che la luce di Cristo sia la tua luce guida nella vita. Lascia che la Parola di Dio sia la luce che condurrà la nostra famiglia nella vita quotidiana. Trasformatevi in una Befana che porta la gioia del Vangelo ai vostri famiglie e vicini. E questo sarà anche il migliore regalo che potete dare alla parrocchia.

Tanti auguri a tutti!

Comments

Popular Posts Last Year

See You!

Close your eyes. What do you see? Nothing, right? Only darkness. Will you be happy if all you can see is black and empty? Well, some prefer to close their eyes to avoid seeing the reality, but I tell you, they won’t be happy, they won’t be forever happy.



Today, fourth Sunday of Lent, the two other symbols of Baptism that brings us also two important things in life are presented to us: LIGHT AND HAPPINESS. These symbols are the OIL AND THE CANDLE.The oil symbolizes that we are chosen, we are anointed, we are sent. And the candle represents Christ, the true light, our guiding light.

When God chooses someone to lead his people, he, don't usually chooses the seemingly perfect in the eyes of men. Why choose David, who is just a handsome youth, ruddy and young? Why not choose the lofty stature of the elder brother who is Eliab? Sometimes, most of the times, God chooses people who are not worthy in the eyes of men. Those whom we have never thought of. Sometimes, God chooses those who a…

Scelti, unti, portatore della Luce

Oggi, quarta domenica di Quaresima, ci sono presentati DUE SIMBOLI del Battesimo che ci ricordano due cose importanti nella nostra vita: LA LUCE E LA FELICITÀ. Questi simboli sono L'OLIO E LA CANDELA.L'olio significa che siamo scelti, siamo unti, siamo inviati. E la candela rappresenta Cristo, la vera luce, il nostro faro. 


Quando Dio sceglie qualcuno per condurre il suo popolo, di solito non sceglie qualcuno apparentemente perfetto agli occhi degli uomini. Perché sceglie Davide, che è solo un bel giovane, rubicondo e un ragazzo? Perché non ha scelto il fratello maggiore Eliab, con la statura alta e che aveva l'età giusta, come i vecchi dicono? A volte, Dio sceglie le persone che non sono degne agli occhi degli uomini. Quelli ai quali non abbiamo mai pensato. A volte, Dio sceglie chi non va bene per noi, secondo i nostri standard. Ma, purtroppo, Dio non vede come vede l'uomo. Noi spesso guardiamo l'apparenza, ma il Signore guarda al cuore. LE APPARENZE POSSONO ACCE…

Be Blessed

May the Lord bless you and keep you! May he let his face shine upon you, and be gracious to you! And may you find peace in your hearts!

Today we celebrate the Solemnity of Mary, Mother of God, and at the same time, is the way we start our year with a blessing from above. It is but fitting to start the year thanking the Lord for the new beginning and the graces to be received in the coming days and months of 2017.

In today’s reflection, let us focus on four points that we can grasp from the readings of today: HURRY, KEEP, INVOKE, BLESS.

HURRY, GO IN HASTE.The shepherd didn’t waste their time to go and rush towards where the baby boy is to be found. When they were told to go, they went. And so, they found Mary and Joseph and the infant in the manger.

Most of us have had plans for the 2017. If it’s important. If you planned to change your ways, do it and start it now. Hurry. This year, it is good to start it right. If we have important things to do, don’t waste time. Do it immediately. An…