Sunday, October 23, 2016

L'umiltà

Questa domenica abbiamo due cose da imparare: LA PRIMA È COME DIO FAVORISCE LE NOSTRE PREGHIERE. E il secondo è IL MODO DI CHIEDERE FAVORI DA DIO.
 
Chi di voi qui è figlio unico come me? Si prega di alzare le mani. E chi fra voi ha fratelli? Per i genitori di questi ragazzi che hanno fratelli, state dando loro giocattoli uguali, la stessa attenzione, la parità di trattamento, uguale amore?
 
Ci viene insegnato a fare del nostro meglio. E questo inizia in casa. I genitori dovrebbero assicurarsi che i loro figli siano i migliori e abbiano le migliori cose nella loro vita perché questo dà autostima ai ragazzi. Ci rende orgogliosi in senso buono. Ma, sappiamo che quando ci sono due o tre o più fratelli, a volte, anche se i genitori non vorrebbero, finiscono, il più delle volte, a dare più attenzione o favori all'uno più che all'altro.
 
Ci sono genitori cattivi che fanno favoritismi, perché l'altro è migliore e li rende orgogliosi rispetto agli altri. E ci sono buoni genitori che farebbero l'opposto. Sapevano che questo figlio o figlia loro è un po’ debole o ha bisogno di più attenzione, quindi lo favorisce più che l’altro.
 
Dio è così. Nel nostro modo di pensare, sembra essere ingiusto perché favorisce di più i poveri che i ricchi. È doloroso sentire i Vangeli e i testi della Bibbia che favorisce gli oppressi, i bisognosi i poveri in generale. Ma non dovremmo essere arrabbiati con Dio a causa di questo. Non dobbiamo aggrottare le sopracciglia e stare male a causa di questo. Perché Dio sta dando favore ai poveri, perché sono quelli che hanno bisogno di più. Sta dando la giustizia; egli sta cercando di farci uguali. “Egli è giusto gli umili le cui preghiere penetrano le nubi. UMILE. HANNO BISOGNO. "NON E PARZIALE A DANNO DEL POVERO E ASCOLTA LA PREGHIERA DELL'OPPRESSO."
 
Quindi, cari ragazzi, quando i vostri genitori danno qualcosa ai vostri fratelli meglio di quello che avete ricevuto, siate riconoscenti e pensate che vostro fratello o vostre sorella ne ha più bisogno. E per il resto di noi, quando Dio vi dà qualcosa di diverso di quello che avete chiesto, pensate che qualcun altro ne ha bisogno più di voi, e potrebbe essere una benedizione camuffata per voi.
Ora sul secondo: su come dovremmo chiedere favori a Dio. Vi darò qualche secondo per pensare, come chiedete ai vostri genitori favori, agli amici, o a qualcuno in autorità? I ragazzi cercassero di mostrare il loro buon lavoro a scuola; seguono diligentemente gli ordini dei loro genitori; o mostrano un certo affetto. E voi? Per il resto di noi, alcuni cercano di compiacere le persone a cui vogliono chiedere un favore. E per alcuni, a chi voleva avere posizione o mantenere uno status quo, si vantano dei molti anni di servizi, vantano su chi sono, con il mento in alto. E purtroppo, alcuni disprezzano gli altri, dicono che loro sono migliori rispetto alle reste e meritano di essere trattati prima di gli altri, e meritano la posizione che vogliono. Proprio come il fariseo che abbiamo ascoltato nel Vangelo. Avvertimento: Non tutti quelli che pregano sono santi. Dovete sapere che cosa è il contenuto della loro preghiera.
 
In questo mondo competitivo, è comprensibile che alcuni lo fanno per ottenere il lavoro. E si deve “competere bene.” Ma occhio, perché nel chiedere favori a Dio, non dovremmo mai avere questo atteggiamento di orgoglio, di pensare che noi siamo meglio di altri, che siamo giusti e conosciamo meglio, o che abbiamo lavorato tanto, abbiamo perso tante ore per fare cose per il Signore, etc. Perché a volte ciò che sappiamo di noi stessi è l'opposto di ciò che gli altri e ciò che Dio vede. Dobbiamo essere umili di fronte a Dio nel chiedere favori. Anche nei ministeri nella Chiesa. Perché tutto ciò che abbiamo, ciò che vantiamo, non è nostro, ma di Dio.
 
DIO ASCOLTA PIÙ GLI UMILI DI CUORE RISPETTO AI SUPERBI E ARROGANTI. EGLI ASCOLTA COLORO CHE SONO CONSAPEVOLI DEL FATTO CHE ESSI HANNO BISOGNO E, SOPRATTUTTO, CONSAPEVOLI DEL FATTO CHE ESSI SONO IN COLPA E UN PECCATORE.
 
Se si desiderate che le vostre preghiere siano ascoltate, siate umili, umili di cuore e “andrete a casa giustificati. L'UMILTÀ È LA CHIAVE PER OTTENERE PREGHIERE ESAUDITE.Perché chi si esalta sarà umiliato, e chi si umilia sarà esaltato.


No comments:

Post a Comment